Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana

I Notiziari della G.N.R.

La Guardia Nazionale Repubblicana (G.N.R.) è stato uno degli organismi principali della Repubblica Sociale Italiana (23 settembre 1943 - 25 aprile 1945), sorto dall'unificazione delle forze di polizia con i Carabinieri. I notiziari dell'ufficio "I Sezione Situazione" del Comando Generale della G.N.R., che aveva sede in Brescia, erano rapporti di polizia dattiloscritti che venivano redatti e quotidianamente inviati, in via riservata, al Duce, al Comandante Generale della G.N.R., Renato Ricci, al Tenente Generale Niccolò Nicchiarelli ed a pochi altri gerarchi fascisti.
Le notizie inoltrate dai locali comandi provinciali della Guardia Nazionale Repubblicana venivano raccolte dal Comando Generale, il quale provvedeva alla stesura dei Notiziari, suddividendo le notizie e le informazioni per aree geografiche e per argomento: Astensioni dal lavoro o scioperi, Attività dei banditi e dei ribelli, Attività sovversiva e antinazionale, Notizie militari, Notizie pervenute nelle ultime ore, Operazioni contro banditi e ribelli, Ordine e spirito pubblico, Riservate e promemoria, Allegati, Varie.
I Notiziari della G.N.R. furono recuperati da Luigi Micheletti nel luglio dell'anno 1965. Il nucleo iniziale della documentazione in originale si riferisce al periodo che va dal novembre 1943 al novembre 1944: ad essi sono stati successivamente aggiunti buona parte dei notiziari mancanti in fotocopie, anche in differenti stesure per gli stessi giorni, fino a coprire l'arco cronologico dei 600 giorni della Repubblica Sociale Italiana. Il Fondo "Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana" della Fondazione Luigi Micheletti è costituito da 16 faldoni, per un totale di 399 pezzi (si tratta di complessive 14.542 carte con vari allegati).
I Notiziari della G.N.R. costituiscono una fonte seriale di grande importanza per lo studio degli anni 1943-'45. Le diverse e tuttora dibattute interpretazioni storiografiche circa la natura della Repubblica di Salò, la Resistenza, la guerra civile e, più in generale, la storia dell'Italia e degli italiani negli ultimi due anni della guerra mondiale, vi trovano riscontri documentali imprescindibili.
Tale fonte, pur nota agli studiosi, è stata sinora usata solo molto parzialmente e selettivamente, ciò per due motivi principali: da un lato la mole e la variegata tipologia dei materiali, in definitiva gli ostacoli alla loro consultabilità; dall'altro il ritardo con cui si sono affermate, in questo campo di studi, opzioni storiografiche post-ideologiche, in grado di utilizzare al meglio una fonte non meno attenta alle condizioni di vita delle popolazioni che alle dinamiche militari e politiche. Da questo punto di vista il panorama degli studi negli ultimi anni è cambiato nettamente e la piena fruibilità dei Notiziari sarà elemento importante per un ulteriore incremento delle ricerche sui grandi nodi della fase finale della guerra: la mole della documentazione, la quantità e la ricchezza delle informazioni ricavabili, precise e minuziose, quasi del tutto spoglie di retorica propagandistica, fanno dei Notiziari G.N.R. una fonte di rilievo primario per l'analisi delle vicende politiche, economiche e sociali del Paese all'epoca della Repubblica Sociale Italiana.


L'informatizzazione del Fondo "Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana"

In passato la consultazione dei Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana da parte degli studiosi era possibile esclusivamente su microfilm, a causa della fragilità del supporto originale (carta velina di bassa qualità). La Fondazione Luigi Micheletti ha consentito con molta liberalità la riproduzione di parti dei Notiziari, il che ha favorito la realizzazione di ricerche e pubblicazioni. Tuttavia da tempo è emersa con forza l'esigenza di salvaguardare e contestualmente rendere disponibile ad un più ampio pubblico la fruizione di questi documenti, facilitandone la consultazione e facendo fare un effettivo salto di qualità alla valorizzazione dell'archivio G.N.R.
L' "Informatizzazione del Fondo Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana", realizzato grazie al contributo della Fondazione CARIPLO, ha reso i Notiziari della G.N.R. integralmente e facilmente consultabili, in modo da arricchire la conoscenza di uno snodo cruciale della nostra storia recente.
Il progetto ha visto la completa digitalizzazione delle pagine dei Notiziari, la preparazione di un database in cui sono stati memorizzati gli indici per la ricerca, infine la pubblicazione dei contenuti digitali elaborati su Internet (in questo sito) e su supporto informatico: la realizzazione del progetto mette quindi a disposizione della comunità scientifica, con la massima fruibilità, una delle fonti storiche principali dell'epoca.
D'altro canto la soluzione proposta, con la riproduzione digitale di tutti i documenti originali, l'indicizzazione e la possibilità di consultazione a distanza via Web attraverso una molteplicità di chiavi di accesso, non solo faciliterà il lavoro dello studioso e del ricercatore, ma consentirà anche un forte ampliamento dell'utenza non specialistica (studenti, insegnanti, divulgatori, appassionati di storia, ecc.).
In dettaglio il progetto si è sviluppato nelle seguenti fasi:


Il database dei Notiziari G.N.R.: Calendario e Ricerca

Grazie al progetto "Informatizzazione del Fondo Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana" le pagine digitalizzate dei Notiziari G.N.R. e il relativo database con gli indici delle notizie possono essere consultati online in due diverse modalità: Ricerca e Calendario.
In modalità Ricerca è possibile effettuare una ricerca sul database contenente gli indici delle notizie: è possibile cercare le notizie presenti nei Notiziari per Data, Provincia/Regione, Comune, Sezione tematica, nome di Persona/Ente e Specifica; una volta effettuata la ricerca verrà fornito l'elenco delle pagine dei Notiziari che contengono le notizie cercate, pagine che sarà possibile visualizzare a video per leggerne il testo.
In modalità Calendario è invece possibile consultare i Notiziari disponibili suddivisi per data di stesura, sfogliandone le pagine a video. Attraverso la visualizzazione di un calendario, in cui sono stati redatti i Notiziari disponibili, è possibile scegliere i Notiziari da sfogliare, pagina per pagina, e ripercorrere, giorno per giorno, la storia della Repubblica Sociale Italiana attraverso le notizie raccolte dalla Guardia Nazionale Repubblicana.


Il DVD-ROM dei Notiziari G.N.R.

La banca dati con i Notiziari della G.N.R. è disponibile anche in versione DVD-ROM.
Il disco "Notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana" contiene:

Il programma pu´┐Ż funzionare in due distinte modalit´┐Ż:

Il programma ´┐Ż dotato di funzionalit´┐Ż di ricerca e consultazione che permettono un accesso ai contenuti semplice e rapido. In particolare segnaliamo:

Licenza d´┐Żuso: le stampe effettuate tramite il programma o i file digitali inclusi nel DVD-ROM possono essere utilizzati (nel rispetto delle ´┐ŻCondizioni e limitazioni d´┐Żuso´┐Ż evidenziate nel DVD) per la pubblicazione di studi e ricerche.


Per informazioni sulla disponibilit´┐Ż e le condizioni di acquisto del DVD-ROM, rivolgersi a:

Fondazione Luigi Micheletti
via Cairoli 9 - 25122 Brescia
Tel. 030 48 578 - micheletti@fondazionemicheletti.it